< The MacPaw How-tos

Che cos’è Disco di Avvio Pieno su Mac OS?


Un disco di avvio pieno è qualcosa che prima o poi capita a ogni utente Mac. E per fortuna è un problema che ha molte soluzioni. In questo articolo prenderemo in esame:

  • Che cos'è Disco di avvio pieno? 
  • Come trovare la causa di un Disco di avvio pieno?
  • Come risolvere Disco di avvio pieno?
  • Come evitare Disco di avvio pieno in futuro?

Tuttavia immaginiamo anche che alcune persone non abbiano molto tempo e vogliano semplicemente risolvere il problema Disco di avvio pieno. Quindi, se non ti interessa sapere di che si tratta e perché succede, salta le prossime due sezioni e vai direttamente a “Come pulire il Disco di Avvio”.

O, ancora meglio, se cerchi una soluzione automatica e a lungo termine per tener pulito il disco di avvio, consigliamo vivamente un'utility chiamata CleanMyMac X. Ti aiuterà ripulire gigabyte di spazio su disco in pochi minuti (puoi scaricarla qui).

Nota: se stai utilizzando macOS Sierra (o superiore), il sistema è dotato di un'opzione Ottimizza archiviazione che dovrebbe risolvere il problema del disco pieno spostando i file nella nube. Ecco perché quando il disco si riempie sotto Sierra vedrai un messaggio diverso.

Facendo clic su "Gestisci" puoi aprire il menu e vedere cosa propone Ottimizza archiviazione. Il problema è che, insieme ai tuoi file, vengono spostati nella nube anche spazzatura e file inutili, e alla fine ti ritrovi pagando spazio su iCloud per archiviare spazzatura. Quindi consigliamo di utilizzare ugualmente CleanMyMac per trattare con i file aggiuntivi, invece di limitarsi a spostarli.

Fatte queste premesse, vediamo che significa esattamente “Disco di avvio pieno”.

Che cosa significa “Il tuo Disco di Avvio è pieno”

Che cos'è un disco di avvio?

Secondo quanto afferma questo articolo del Supporto Apple, un disco di avvio è un volume o una partizione di un disco che contiene un sistema operativo utilizzabile. Ancora confuso? Vediamo di capire insieme.

Il disco rigido del Mac è costituito da dischi (o partizioni). Ogni disco (o partizione) archivia i tuoi dati Mac su di esso: il sistema operativo, le applicazioni, ecc. Molti utenti Mac hanno un solo disco, ma utenti più esperti possono averne due o più.

Prendiamo come esempio un Mac con un solo disco rigido:

  • Il disco rigido del tuo Mac è 500 GB.
  • Ha un unico "disco" su di esso, quindi tutti i 500 GB di archiviazione si trovano su quel disco.
  • Il disco ha un sistema operativo (OS X El Capitan) e i dati utente (applicazioni, ecc). 
  • E dato che hai solo un disco, questo è il disco di avvio: tutti i 500 GB.

Un Mac con due dischi avrà lo spazio di archiviazione suddiviso tra di essi. Il disco del Mac su cui si trova il sistema operativo è il disco di avvio, mentre l'altra unità viene solo utilizzata per l'archiviazione dei file. È possibile avere più dischi di avvio, ma la maggior parte dei Mac ne ha solo uno.

Perché il disco di avvio è pieno?

Facile. È un po' come chiedere perché il frigo è pieno. Non c'è più spazio! Il disco di avvio è quasi pieno e questa è una pessima notizia per qualsiasi disco. Un disco rigido non dovrebbe mai superare l'85% della capacità (soprattutto un disco di avvio), poiché più si sorpassa questa soglia, più sarà probabile imbattersi in errori e rallentamenti. Se il disco di avvio è pieno e il Mac visualizza un avviso, questa è una seria indicazione che dovrai liberare spazio immediatamente.

Cosa fare quando il disco di avvio è pieno?

Come risolvere il problema del disco di avvio pieno, quindi? Nello stesso modo in cui risolvi il problema di un frigo pieno di cibo: dovrai liberare spazio, ovviamente. Per fare spazio sul tuo disco di avvio, dovrai:

  1. Eliminare file dal tuo Mac.
  2. Spostare i file su un disco esterno o sulla nube.
  3. O installare un secondo disco nel Mac.

Ora che sappiamo che cos'è un disco di avvio, occorre parlare di come risolvere il problema. Diamo un'occhiata più da vicino allo spazio su disco per vedere esattamente ciò che sta rendendo il disco di avvio così pieno.

Quali sono le cause di un Disco di avvio pieno?

Versione breve: dai un'occhiata sotto al cofano del tuo Mac.

Prima di poter dire che cosa sta occupando spazio sul disco di avvio, sarà necessario trovarlo:

  1. Passa il mouse sul Dock nella parte inferiore dello schermo e apri il Finder.
  2. Fai clic su “Finder” nella barra dei menu nella parte superiore dello schermo.
  3. Quindi seleziona “Preferenze…”
  4. Nella finestra che si apre, spunta la casella “Dischi rigidi”.

Dopo aver selezionato la casella, la scrivania dovrebbe visualizzare le icone dei dischi rigidi del Mac, in questo modo:

Questi sono dischi sul tuo Mac da cui è possibile “avviare”, questo perché vi sono sistemi operativi (come macOS High Sierra) installati su di essi. Se vedi più icone di disco rigido come questa presenti sulla scrivania significa che hai più dischi rigidi sul tuo Mac. Se ne hai solo uno, salta la parte successiva e passa a “Che cosa sta occupando tutto lo spazio sul disco di avvio?”

Se ne hai più d'uno, continua con il passaggio successivo:

Fai clic sull'icona Apple in alto a sinistra sullo schermo, quindi scegli Preferenze di Sistema > Disco di avvio.

Anche qui vedrai apparire il tuo disco o dischi rigidi; probabilmente hanno nomi come Macintosh HD o SSD. Sarà visualizzato anche “OS” e il numero di versione di tale sistema operativo. Se hai più di un disco di sistema, il disco di avvio dovrebbe essere quello con l'ultima versione di macOS, ma lo verificheremo con certezza nel passaggio successivo.

Io ne ho soltanto uno, e si presenta così:

Per essere sicuro al 100% di sapere quale unità è il tuo disco di avvio, segui questa procedura:

  1. Fai clic sull'icona Apple nel menu in alto a sinistra dello schermo.
  2. Seleziona “Informazioni su questo Mac.”
  3. Sotto macOS, troverai un numero di versione.  Il mio è 10.13.2:

Vedi come il mio numero di versione nella finestra “Informazioni su questo Mac” coincide con il numero nella sezione Disco di avvio? Esatto — Quello è il mio disco di avvio. Hai trovato il tuo? Ottimo.

Che cosa sta occupando tutto lo spazio sul disco di avvio?

Ora che abbiamo identificato il nostro disco di avvio, diamo un'occhiata più da vicino per capire dov'è finito tutto il nostro spazio:

  1. Fai clic sull'icona Apple nel menu in alto a sinistra dello schermo.
  2. Seleziona “Informazioni su questo Mac.”
  3. Fai clic su Archivio. Nota: Se stai utilizzando una versione più vecchia di OS X potresti dover prima fare clic su “Maggiori informazioni…” e poi “Archivio”.

Ecco la situazione sul mio disco:

Ho 500 GB di spazio di archiviazione, e lo spazio libero è di circa 275 GB. 

Quanto è grande il tuo disco rigido? Quanto spazio libero hai (se te ne rimane)? E cosa sta prendendo più spazio? È importante considerare la capacità dell'unità e le esigenze di memorizzazione dei dati per i piani di archiviazione futuri: non siamo qui solo per risolvere il problema per adesso, ma anche per fare in modo che non si ripresenti in futuro.

Ora che siamo al corrente della situazione, è il momento di agire e risolvere il problema “Disco di avvio pieno” del Mac.

Come pulire il Disco di avvio (10 modi)

Ecco 10 cose che possono aiutarti a sistemare il problema del disco di avvio pieno. Ti dovrebbero anche ispirare a cercare altre alternative per risolverlo. Conosci il tuo Mac meglio di noi, in fin dei conti!

1.  Eliminare i file di cache sul Mac

I file di cache sono file che aiutano il tuo Mac a eseguire programmi un po' più agevolmente. Immaginali come il progetto architettonico per una casa: il tuo Mac possiede i progetti di come un programma dovrebbe presentarsi / caricarsi / eseguirsi, quindi lo carica più velocemente; senza di essi sarebbe come costruirlo da zero. Tuttavia, col tempo, queste cache possono iniziare a occupare molto spazio. Eliminandole periodicamente può servire a liberare spazio. E non preoccuparti, il tuo Mac le creerà di nuovo, e aggiornate, dopo il riavvio.

 Per rimuovere le cache:

  1. Apri una finestra del Finder e seleziona Vai nella barra dei menu.
  2. Fai clic su "Vai alla cartella…"
  3. Scrivi ~/Libreria/Caches Elimina i file/cartelle che occupano più spazio.
  4. Ora fai clic su "Vai alla cartella…"
  5. Scrivi /Libreria/Caches (senza il simbolo ~) E, ancora una volta, elimina le cartelle che occupano più spazio.

L'eliminazione dei file di cache è generalmente sicura per il tuo Mac. E una volta eliminati, le applicazioni e i processi che esegui sul tuo Mac ne genereranno di nuovi. Quando li elimini, però, preoccupati maggiormente di rimuoverli in base alle dimensioni, che non di eliminarli tutti a ogni costo.

Puoi anche controllare la cartella Sistema/Libreria/Cache, ma è consigliabile non toccarla senza sapere su quali elementi agire. Un'utility che ripulisce correttamente questi file (e praticamente tutto il resto in questo elenco), come avrai indovinato, è CleanMyMac X. Pulisce anche le cache di sistema in pochi clic. Per dire…

Ah, e una volta terminato con questo elenco, riavvia il Mac, così può ricreare questi nuovi file di cache.

Per saperne di più: Come svuotare la cache su un Mac

2.  Sbarazzarsi dei file di localizzazione

I file di localizzazione sono noti anche come "language pack" (pacchetti lingue). Molte applicazioni vengono fornite con altre lingue che probabilmente non sono necessarie. Per eliminare quelle che non ti servono:

  1. Apri una finestra del Finder.
  2. Vai ad Applicazioni.
  3. Fai Ctrl + clic su un'applicazione.
  4. Seleziona "Mostra contenuto pacchetto."

Da qui, vai a Contents > Resources e cerca i file con estensione .lproj. Queste sono le lingue di cui l'app è dotata nel caso tu voglia utilizzarla in un'altra lingua, come lo spagnolo (es.lproj). Trascina nel Cestino quelle che non userai mai.

Ancora una volta, un'alternativa più sicura sarebbe quella di ricorrere a CleanMyMac X. Le elimina tutte con un clic. Senza dover passare in rassegna cartelle di applicazioni manualmente. E il risultato è un Mac più pulito.

Per saperne di più: Come eliminare i file di lingua da macOS?

3.  Eliminare i vecchi backup della libreria iTunes

Le versioni più recenti di iTunes creano copie di backup della libreria iTunes ogni volta che si aggiorna l'applicazione. Puoi eliminare questi vecchi backup della libreria iTunes:

  1. Aprendo una finestra del Finder.
  2. Facendo clic su “Vai” nella barra dei menu in alto a sinistra dello schermo.
  3. Selezionando “Vai alla cartella”
  4. Scrivendo ~/Musica/iTunes/Previous iTunes Libraries

Hanno tutti una data: basta eliminare i più vecchi, che non ti servono più.

4.  Rimuovere vecchi backup di iOS

I backup tendono a occupare parecchio spazio. Puoi trovarli ed eliminarli:

  1. Aprendo una finestra del Finder.
  2. Facendo clic su “Vai” nella barra dei menu.
  3. Selezionando “Vai alla cartella…”
  4. Quindi digitando ~/Libreria/Application Support/MobileSync/Backup/

Sbarazzati di tutti i backup vecchi e obsoleti archiviati sul tuo Mac per ottenere un po' di spazio extra.

5.  Rimuovere gli aggiornamenti software di iOS

Troverai tutti i dati non essenziali per i dispositivi:

  1. Aprendo il Finder.
  2. Selezionando “Vai” nella barra dei menu.
  3. Facendo clic su "Vai alla cartella…"
  4. E scrivendo ~/Libreria/iTunes/iPad Software Updates (per iPad) o scrivendo ~/Libreria/iTunes/iPhone Software Updates (per iPhone)

Elimina i file scaricati per i dispositivi che non usi più o quelli che sono già stati aggiornati. Ricorda che, una volta aggiornato un dispositivo, quei file non sono più necessari.

Per saperne di più: Come eliminare dal Mac gli aggiornamenti software iOS?

6.  Rimuovere le applicazioni non necessarie

Questo non viene spesso trascurato, ma certamente sottovalutato. Eliminare applicazioni vecchie e inutilizzate è un ottimo modo per liberare un po' di spazio sul disco di avvio. Passa in rassegna i contenuti della tua cartella Applicazioni e sbarazzati di tutte le app che usi raramente. Ma assicurati di eliminarle correttamente, non limitarti a trascinarle nel Cestino. Se lo fai, ti lascerai dietro moltissimi pezzi e 'avanzi', e stiamo cercando di riconquistare spazio sul disco di avvio — sarebbe un po' paradossale, no?

Anche in questo caso consigliamo di utilizzare CleanMyMac X. Per rimuovere completamente qualsiasi applicazione, basta lanciare CleanMyMac 3, fare clic su Disinstallazione, selezionare l'applicazione, quindi fare clic su Disinstalla. Non dovrai cercare dappertutto spazzatura di file di sviluppo che viene lasciata indietro quando si cestina un'applicazione. È davvero facile e ti permette di risparmiare un sacco di tempo.

7.  Ripulire la libreria foto

Foto, foto, foto. Parlavamo di tonnellate di spazio, appunto. Innanzitutto, seleziona solo ciò di cui ti puoi sbarazzare, come copie di file immagine e magari qualche foto scattata per sbaglio. Per esempio quelle del pavimento e cose del genere, hai presente?

Ok, una volta che ti sei occupato dei tuoi file, è il momento di sbarazzarsi di quelli creati dal sistema. In Foto per Mac, sono file di cache. In iPhoto, si tratta di copie di servizio. Entrambi sono difficili da trovare, ma ecco come puoi sbarazzartene.

La cache di Foto include le copie locali di iCloud (create quando visualizzi le immagini dalla libreria di foto di iCloud su un Mac), la cache di Volti (generata quando utilizzi Volti) e altre cache correlate all'app. Non hai idea di quanto spazio si portano via questi elementi se usi Foto con regolarità. Per versioni del sistema operativo precedenti a macOS Sierra, ecco il percorso per individuare la cache:

  1. Apri il Finder e vai alla tua libreria Foto (di soltio si trova nella cartella Immagini).
  2. Fai Ctrl + clic sulla libreria Foto e seleziona “Mostra contenuto pacchetto.”
  3. Apri resources, e poi modelresource.

Ora dovresti vedere molte più cartelle nella finestra del Finder. La cache di Fotosi trova in queste cartelle, ma la cosa più complessa è che è davvero difficile stabilire cosa è possibile rimuovere e cosa non lo è. Eliminare il file sbagliato può compromettere le prestazioni di Foto, motivo per cui consigliamo altamente di utilizzare CleanMyMac X per ripulire la cache. Rimuove solo i file che è sicuro eliminare, mai un file essenziale o un'immagine importante.

Puoi scaricare CleanMyMac X gratis e vedere come funziona; è molto più sicuro che pulire la cache manualmente.

Se stai ancora utilizzando iPhoto, è necessario individuare le copie di servizio che crea ogni volta che modifichi un'immagine. A tale scopo, ripeti i passaggi 1 e 2 visti sopra. Poi esamina le cartelle Master, Modified, Original e Preview per verificare quali foto hanno copie originali che sono state alterate. È difficile dare consigli su come eseguire questa operazione perché iPhoto funziona in modi misteriosi. Dove le memorizza e quali foto sono copie dipende interamente da te, dalla tua memoria e dal tuo occhio. Attenzione: se rimuovi file sbagliati o essenziali, o foto importanti, non saremo responsabili delle conseguenze. Questa sezione è un suggerimento su come affrontare il problema per chi ha bisogno di più spazio su disco.

E ancora una volta, tutto questo passaggio è più veloce e sicuro con CleanMyMac X, perché l'utility sa quali file sono copie di servizio, che possono essere eliminate.

8.  Ripulire le cartelle Download, Filmati e Musica

Esamina bene queste tre cartelle. Ti sorprenderà vedere quanti download si possono accumulare quando non si presta attenzione. Elimina tutto ciò che non ti serve (o che non conosci) e organizza il resto. Sapere che non vi sono file in eccesso sarà davvero un sollievo.

La cartella Filmati può essere un problema, non perché devi passare in rassegna grandi quantità di file, ma perché può essere difficile scegliere cosa eliminare. Personalmente, non voglio mai cancellare Top Gun. È fantastico. L'ho visto 3 volte di fila lo scorso finesettimana. Ma ahimè, a volte è necessario fare sacrifici per la salute del tuo Mac.
Tuttavia, una cosa che puoi fare è archiviare i film che vuoi conservare. Archivia dunque i materiali che vuoi tenere ed elimina il resto.

Come archiviare/comprimere un file

Archiviare un file non significa memorizzarlo a livelli più profondi del Mac, ma trasformarlo in qualcosa di più piccolo, ossia in un file compresso (come .zip o .tar). Archiviando un file, liberi un po' di memoria. L'archiviazione è essenziale per quelle cose che desideri conservare sul Mac ma che non usi spesso, e aiuta a liberare spazio. E alla fine è di questo che si tratta, giusto? Essenzialmente stiamo facendo l'hokey-pokey sul tuo Mac. Per archiviare un file basta:

  1. Fare Ctrl + clic sul file che vuoi comprimere (consigliato per i filmati).
  2. Seleziona “Comprimi.”

L'ultimo posto da ripulire è la cartella Musica. Innanzitutto cerca e rimuovi i file musicali duplicati, poi elimina tutte le canzoni che hai scaricato in una strana domenica pomeriggio mentre facevi le pulizie di casa.

9.  Ripulire la Scrivania

“Ripulire la scrivania… ma perché?” Perché le scrivanie di certe persone sono un vero disastro, ecco perché. Organizza la tua scrivania e sbarazzati delle cose che non serve tenere lì. È più bella a vedersi e aiuta il tuo Mac a essere un po' più reattivo (non conosco le ragioni scientifiche dietro a questo, ma sembra troppo bello per essere falso). Il Mac non spreca tempo a caricare tutte quelle icone e quella spazzatura. Tu... tu ripuliscila, per favore.

10.  Svuotare il Cestino (No, non stiamo scherzando...)

Sul serio: può sembrare davvero banale, ma potrebbe liberare una sorprendente quantità di spazio. Io mi dimentico sempre di farlo. Il fatto è che quando si elimina qualcosa, il Mac non la rimuove — semplicemente, la sposta nel Cestino. Inoltre magari hai eliminato molto più di quanto ti renda conto, e potresti avere parecchio materiale parcheggiato nel Cestino, un inutile spreco di spazio. Sbarazzati dunque di tutta quella spazzature svuotando il Cestino:

  1. Fai Ctrl + clic sul Cestino nel Dock.
  2. Seleziona "Svuota Cestino."
  3. E faiclic su "Svuota Cestino."

E il passo più semplice è fatto.

Per saperne di più:  Come svuotare il Cestino in modo sicuro su Mac?

Prevenire Disco di avvio pieno

Abbiamo ripulito un po' di cose dal tuo Mac, e speriamo che ti sia servito come spunto per cercare altro materiale da eliminare. Ma diamo un'occhiata a quanto spazio è stato ricuperato dopo la pulizia di quanto elencato sopra. Ti ricordi come abbiamo controllato lo spazio libero del Mac? Apri di nuovo quella finestra e guarda quanto spazio hai liberato:

  1. Fai clic sull'icona Apple nel menu in alto a sinistra dello schermo.
  2. Seleziona “Informazioni su questo Mac.”
  3. Fai clic su Archivio. Nota: Se stai utilizzando una versione più vecchia di OS X potresti dover prima fare clic su “Maggiori informazioni…” e poi “Archivio”.

Probabilmente hai ricuperato un po' di spazio, e vorrai mantenere questa situazione. L'unico modo per evitare l'avviso "Disco di avvio pieno" è mantenere pulito il tuo Mac. Consigliamo una pulizia completa ogni 2–3 settimane. Ora, se ti sembra uno spreco di tempo ed energie, abbiamo un programma di utilità che ti aiuterà parecchio nel lungo termine: CleanMyMac X. Consente di pulire il tuo Mac con il solo clic di un pulsante. È estremamente semplice da usare e funziona benissimo.

Ora, parliamo di CleanMyMac X e di come possa aiutarti a prevenire un Disco di avvio pieno, o un Disco di avvio quasi pieno.

Un Disco di avvio pieno non è un problema con CleanMyMac X.

Lo ripetiamo, questa è un'utility incredibile quando si tratta di ripulire il disco di avvio, e ciò significa che il Mac può essere più reattivo e che si può evitare il temuto errore “Disco di avvio pieno”. Esegue la scansione completa del Mac e ti aiuta a trovare gigabyte di spazzatura — Molta della quale non la riconosceresti nemmeno! Scaricala ora per risparmiare moltissimo tempo con pulizie manuali. Con il suo modulo Scansione smart, bastano due clic per ripulire cache, log, pacchetti lingue, fine binari, copie di foto, backup obsoleti, Cestini, e altro ancora. È una soluzione a lungo termine per ripulire il tuo Mac.

Diciamo addio al messaggio "Il Disco di avvio è quasi pieno".

Abbiamo trattato tutto ciò di cui volevamo parlarti. Speriamo che questo ti abbia aiutato a risolvere il problema del disco di avvio pieno. Ora il tuo disco dovrebbe essere un po' più sgombro (speriamo). Ah, e se ti è piaciuto questo articolo, spargi la voce per aiutare altri che possano averne bisogno. E se questo articolo ti è piaciuto davvero, iscriviti alla nostra mailing list — stiamo preparando altri tutorial come questo.


Share it! Knowledge is power:
CleanMyMac
CleanMyMac X
Il tuo Mac. Come nuovo
Download gratuito
MacPaw utilizza dei cookie per personalizzare la tua esperienza sul nostro sito web. Continuando a utilizzare questo sito, accetti la nostra informativs sui cookie. Fai clic su qui per saperne di più.